Giustizia e pacificazione

Sulla vicenda del presunto trattamento di favore che il Ministro Cancellieri avrebbe riservato nei confronti della detenuta Giulia Ligresti si sono purtroppo cristallizzate 2 posizione contrapposte. Da una parte quella del “uno è meglio di zero” (almeno per un detenuto è stato fatto qualcosa), dall’altra quella del “o tutti o nessuno”. Entrambe estreme, entrambe sbagliate.…

La Costituzione e la legge (ma a proprio piacimento).

Da quando è scoppiato il caos intorno alla manifestazione neo-nazista che si è tenuta a Cantù con l’autorizzazione del Comune continuo a pormi una domanda: se una decisione analoga fosse stata presa dal sindaco di Como, Lucini, o – peggio – da un sindaco espressamente del PD, il primo cittadino di Cantù e le liste…

Eppure basterebbe davvero poco…

Il Parlamento si è appuntato come fiore al proprio occhiello, il fatto di aver approvato alcuni provvedimenti particolarmente complessi e delicati nell’arco di pochissimi giorni. “Grande senso di responsabilità” si diceva a proposito dell’approvazione della Finanziaria 2011, “Massima attenzione ai cittadini” si diceva per la riforma delle pensioni. Peccato però che su altre questioni tutto…