Mafia, notizie e domande

La domanda che bisognerebbe porsi, una volta tanto, con serenità è alla fine una sola: quanto ancora si è disposti ad accettare notizie come quella di stamattina. http://www.laprovinciadicomo.it/stories/como-citta/le-mani-dei-clan-sulle-impreseblitz-nel-comasco-e-in-brianza_1255821_11/ La domanda non è “quantitativa”:la cronaca fa scalpore, ovviamente (27 ordinanze di custodia), la vicenda farà il suo corso; è possibile che alcuni sospetti vengano confermati, che…

Nella maniera peggiore

Se della vicenda di cui si sta per scrivere si sentirà parlare relativamente poco, è solo perchè al mondo esistono ancora veri grandi uomini, capaci cioè di mettere da parte il proprio orgoglio segnato da offese ingiustamente subite in nome di valori ben più grandi. Ieri, 21 marzo, si celebrava la “giornata nazionale della memoria…

Come volevasi dimostrare

Per una pagina tra le più ridicole della recente politica italiana arriva finalmente la parola “fine”. Tanto era stato il clamore con cui si era provveduto ad inaugurare le “sedi dei ministeri al nord”: tre stanze della Villa Reale di Monza con scrivanie (vuote), telefoni (staccati), pc (inutilizzati) e una bella targa di ottone all’esterno.…

La sconfitta della “suggestione”

Dario Campione, dalle colonne del Corriere, parlava di una “suggestiva idea” la possibilità di creare un cantone italo/svizzero immaginando la possibilità che le provincie di confine aderiscano alla confederazione elvetica. E’ una fantasiosa ipotesi saltuariamente rilanciata da questo o quel politico locale, generalmente leghista o che necessita di un po’ di visibilità momentanea. Sarebbe davvero…

La necessità di un messaggio chiaro

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, avvertito l’odore della imminente guerra di successione a Berlusconi, si è gettato in aperta campagna elettorale vestendo, da qualche settimana a questa parte, i panni dell’eroe federalista che combatte contro il centralismo cattivo e arraffone della politica nella Capitale: in palio c’è la speranza (o l’illusione) di accaparrarsi…

Tangenziale di Como? (a questo punto) No, grazie!

Il progetto originario (quello piu’ avveniristico e probabilmente anche piu’ costoso) della c.d. Tangenziale di Como mi piaceva. Un lungo tunnel che dalla zona del carcere del Bassone si sarebbe spinto sino ad Albese passando sotto la Valbasca e scongiurando le ipotesi precedenti che ipotizzavano un tracciato interamente alla luce del sole. Un progetto coraggioso…