Il mio “amico” Checco…


foto da huffingtonpost.it

Piccolo ragionamento di logica. Provo a leggere  – almeno una volta – con attenzione le parole dello staff di Brunetta:

Il film «Sole a catinelle» di Checco Zalone esprime in pieno la filosofia positiva, generosa, anticomunista, moderata, serena di Berlusconi e di Forza Italia

La storia del film – faccio un piccolo spoiler – parla di un rappresentante di aspirapolveri in crisi economica e personale che, per non deludere le aspettative del proprio figlio (“Se sarai promosso con tutti dieci papà ti regala una vacanza da sogno”), gli fa vivere una vacanza al di sopra delle proprie possibilità tra inviti a party esclusivi, bagni in piscine fantastiche e ancora yacht, cavalli, campi da golf, serate a Portofino. Il tutto condito con la comicità per cui è diventato famoso.

Ora provo a “travasare” la trama rispettando l’equazione Checco Zalone = Berlusconi.

In poche parole Berlusconi è un personaggio politico che, per non deludere le aspettative del proprio elettorato (“Se mi votate vi darò un futuro da sogno”), gli fa vivere alcuni anni di promesse elettorali tra condoni, depenalizzazioni di reati e finanza creativa. Il tutto condito dalla propaganda dei propri media e dal culto della propria persona per cui è diventato famoso (anche all’estero).

Quindi dire che “Sole a Catinelle” esprime “la filosofia positiva, generosa, anticomunista, moderata, serena di Berlusconi e di Forza Italia” significa dire che la filosofia di Berlusconi e del suo entourage prevede l’uso della bugia e della menzogna per far vivere il proprio elettorato in una continua illusione, con il solo scopo di ottenerne l’incondizionata fiducia. E in questo forse Brunetta ha proprio ragione!

Ma se la bugia di Checco al figlio Niccolò è a fin di bene, tesa solo ed esclusivamente alla felicità di quest’ultimo, e dura il tempo di una estate, altrettanto non si può dire nell’altro caso dove il costo di 20 anni di promesse è stato assorbito dal debito pubblico, mentre i danni di una certa politica sono stati ricompensati con la definitiva deriva morale di un’intera classe politica.

La stessa che oggi, in una disperata crisi di credibilità e di consenso cerca di aggrapparsi a tutto, anche ad una storia di fantasia raccontata da un comico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...