Tagliare il futuro – Aggiornamento


A quanto sembra dalle indiscrezioni della stampa, il testo della manovra economica finanziaria 2010-2011 «è stato trasmesso domenica sera dalla presidenza del Consiglio dei ministri», riferisce una nota dell’ufficio stampa del Quirinale. Nel documento sarebbe stata stralciata la lista dei tagli ai 232 enti, fondazioni e istituti culturali. Alla necessaria esigenza di operare dei tagli alla spesa nel settore della cultura ci penserà direttamente il ministero che sarà chiamato a pronunciarsi in merito. Sembra da altre indiscrezioni che Napolitano, oltre a rilievi di tipo costituzionale, abbia preteso lo stralcio della lista incriminata nel momento in cui ha letto che tra gli “enti inutili” venivano annoverati la celebre Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli, specializzata nel campo della biologia marina e dove lavorano scienziati di ogni parte del mondo, la prestigiosa Domus Galilaeana di Pisa e, ancora, al punto 213, dove compariva la Scuola archeologica di Atene/Roma, altro fiore all’occhiello per l’Italia. Tanto è bastato per pretendere un netto ripensamento sull’intero taglio del settore cultura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...