Poco futuro all’orizzonte

La Leopolda di Renzi si dimentica (o quasi) di corruzione e di lotta alle mafie, il M5S parla di una “mafia che aveva una moralità e non uccideva i bambini”. Se questa è la politica che guarda al futuro, c’è poco da stare allegri.

Manutenzione

Abito di fronte ad un istituto scolastico, una scuola superiore. Mi capita di osservarne la facciata semplicemente guardando fuori dalla mia finestra. Per cui è facile accorgersi ogni tanto di qualcosa che non va come dovrebbe. Ad esempio una luce accesa durante un week end. Ad esempio una finestra lasciata aperta durante un ponte nel…

Credevamo di essere al sicuro (*)

L’ombra l’unga della criminalità organizzata dietro ai fatti di Guanzate e Cermenate: una doccia fredda (l’ennesima) per un territorio che continuava a ripetersi di essere estraneo a certi problemi Minacce di morte ad amministratori pubblici, colpi di pistola nel cuore della notte, cadaveri sepolti in giardino. Succede a pochi chilometri da noi, dalle nostre case, dalla…

Quando la politica procede per ossessioni

Chi aveva in mente di spalmare il TFR direttamente nella busta paga dei lavoratori? Praticamente nessuno mai. Da quando se ne parla? Più o meno da una decina di giorni. Eppure è diventata questione politica fondamentale nell’agenda di governo. Se mettiamo da parte un giudizio nel merito della questione possiamo individuare un metodo logico/politico ben…

De Magistris e quel confine da non varcare

Fa veramente male quando ti ritrovi improvvisamente “dall’altra parte” di una vita passata al servizio della legge e delle sue regole. Ma anche in quello sciagurato caso bisognerebbe continuare a rispettarle con la medesima fiducia che la verità, alla fine, premierà sempre: a prescindere da quanto faccia male umanamente. Altrimenti si finisce con il comportarsi nella…

La Costituzione e la legge (ma a proprio piacimento): un anno dopo.

E’ settembre a Cantù: bentornati fascisti! Per il secondo anno di seguito il Comune di Cantù concede un’area pubblica ad un raduno delle forze di estrema destra. Ed è ancora più pericoloso perché la ripetizione normalizza e fa percepire le cose come meno gravi. In pratica se ne assimila la presenza, primo passo perché un evento…

Lady PESC: un prestigioso riconoscimento?

Passata la sbornia per la nomina di Federica Mogherini al ruolo di “Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza” e smaltita la soddisfazione per quella che è indiscutibilmente un obiettivo raggiunto di Matteo Renzi (dal primo minuto ha martellato su questo obiettivo e lo ha ottenuto!) si può cominciare a ragionare a mente…